Come recita la prima traccia del disco i ragazzi sono tornati, i ragazzi sono tornati e stanno cercando problemi e io aggiungerei anche: come al solito, da 15 anni a questa parte.

Dropkick-Murphys-Signed-And-Sealed-In-Blood-608x608 2

Sì, lo so, quindici anni è un bell’intervallo di tempo e fa sentire vecchi praticamente tutti ma i Dropkick Murphys non mostrano segni di cedimento nemmeno a pagarli. Da sempre portabandiera dell’orgoglio celtico di Boston hanno inanellato un disco dietro l’altro senza mai scontentare i fan, rimanendo sempre ancorati ai loro stilemi: punk da strada, cornamuse e cori da farti cantare a squarciagola ogni singola canzone e farti perdere la voce.

Poteva cambiare qualcosa nel loro ottavo album da studio? Assolutamente no, non c’era nemmeno bisogno di farsi venire il dubbio, tutto è dove ti aspetteresti di trovarlo compresa la canzone di Natale che quest’anno i nostri hanno voluto regalarci con tanto di video a tema.

Rispetto al precedente Going Out in Style questo Signed & Sealed in Blood mi ha dato l’impressione di essere più festoso e casinaro, sarà anche sicuramente colpa del fatto che lo sto ascoltando da Natale e che la combo canzone natalizia + neve è sempre foriera di buon umore (a patto di non trovarsi bloccati a Milano per colpa della neve, chiaramente), senza tralasciare che gli strumenti tipici irlandesi portano sempre allegria, ovunque li metti. Mi sembra insomma più adatto alla dimensione live dei nostri dove ovviamente riescono a dare sempre il meglio di loro, con il supporto dei fan sopra e sotto il palco, con almeno una buona manciata di canzoni che non dubito si imporranno subito come classici.

A volte la tanto temuta e odiata immobilità stilistica in campo musicale non è un male e in casi come questi non può che essere un requisito fondamentale perché finchè i Dropkick Murphys tireranno fuori dischi dei Dropkick Murphys senza spostarsi di un millimetro dalla loro posizione ogni nuovo album sarà un occasione in più per fare baldoria.
Let’s go Murphys, Let’s go Murphys!

Artista: Dropkick Murphys
Disco: Signed & Sealed in Blood
Etichetta: Born & Bred Records
Selezionati per voi: Prisoner’s Song, Jimmy Collins’ Wake, Out On The Town



Players è un progetto gratuito.

Se ti piace quello che facciamo, puoi supportarci (o offrirci una birra) comprando musica, giochi, libri e film tramite i link Amazon che trovi negli articoli, senza nessun costo aggiuntivo.

Grazie!
, ,
Matteo Del Bo

Ascolta più musica di quanto sia più umanamente possibile ricordare e fra un disco e l'altro trova pure il tempo di coltivare altri hobby come la lettura, il cinema e i videogiochi. <a href="http://rateyourmusic.com/~Zel">http://rateyourmusic.com/~Zel</a>

Similar Posts
Latest Posts from Players