Haikyu!! I corvi volano alti

Sport e anime rappresentano da sempre un connubio vincente in Giappone, tanto da aver dato vita ad un sottogenere chiamato spokon ben definito e circoscritto. Nel corso degli anni l’aspetto drammatico, spesso enfatizzato per raccontare storie tragiche e strazianti, senza curarsi troppo della verosimiglianza e del realismo sportivo tout court, ha lasciato spazio ad una rappresentazione più autentica dell’attività agonistica, smussando esagerazioni ed iperboli.

JjdDS1X

Haikyu!! rinverdisce i fasti della pallavolo animata, che visse il suo momento di massimo splendore agli inizi degli anni ’80 (per noi, in Giappone era andato in onda dieci anni prima…), con il commovente e tragico Mimì e la nazionale di pallavolo, spokon fiume da 104 puntate tratto dall’omonimo manga e il ben più solare Mila e Shiro due cuori nella pallavolo, di scarso successo in patria ma incredibilmente popolare dalle nostre parti.

ni9mMLB

Haikyu!!, tratto dal manga scritto e illustrato da Haruichi Furudate e serializzato dal febbraio 2012 sulla rivista Weekly Shōnen Jump, racconta le vicende della squadra di volley del Liceo Karasuno, che dopo molti anni trascorsi nell’anonimato più assoluto, ha finalmente la possibilità di vincere qualche partita grazie all’arrivo di due nuovi giocatori: Shoyo Hinata, un attaccante giovane e piuttosto basso ma dotato di una grande elevazione e di un talento fuori dal comune e Tobio Kageyama, un geniale alzatore dal carattere chiuso e scorbutico chiamato “Re del campo” dai suoi compagni di squadra alle medie.

Haikyuu!!.full.1627186

La serie, che consta per ora di due stagioni da 25 episodi ciascuna (ma una terza è già in arrivo in autunno), inizialmente incentrata sui due protagonisti principali, si espande puntata dopo puntata, fino a ricomprendere decine di personaggi: non solo i membri del team Karasuno, ma anche quelli delle scuole/squadre avversarie, allenatori, assistenti e familiari. Un microcosmo vivo e pulsante, raccontato con realismo e ironia ed un’attenzione maniacale all’aspetto sportivo: la credibilità delle partite è assoluta, con una spaventosa aderenza al reale e alle dinamiche sottese alla preparazione atletica dei giocatori, alle regole del gioco e, nei momenti in cui l’anime vira verso il genere slice of life, alle relazioni che intercorrono tra i vari personaggi.

Haikyuu14

Amicizie, rivalità, sogni da inseguire, delusioni da riscattare, in Haikyu!! sono temi trattati con un taglio leggero ma mai superficiale, grazie ad una sceneggiatura e a dialoghi perfetti, che rileggono i topos dei vecchi spokon (l’importanza della squadra rispetto al singolo, il sacrificio, l’abnegazione e la fatica come uniche strade da intraprendere per migliorarsi, la sconfitta presente come presupposto per la vittoria futura), privandoli di quel corredo di spesso assurde esasperazioni e dando loro una dimensione attuale e credibile. I personaggi (fantastici, tutti) cambiano, si evolvono, crescono e maturano puntata dopo puntata e stagione dopo stagione. Grande spazio è poi riservato a siparietti più surreali, che stemperano i momenti più tesi e concitati: così anche gli episodi ambientati al di fuori del rettangolo di gioco sono godibili tanto quanto quelli più marcatamente agonistici.

6540M5e

Haikyu!!, realizzato da Production I.G., che dal 1987 rappresenta uno dei punti di riferimento più importanti nel mondo dell’animazione nipponica (vedi alla voce L’attacco dei Giganti, Usagi Drop, Ghost in the Shell, The Sky Crawlers e la sequenza animata presente nel film Kill Bill: Vol. 1 tanto per citare i lavori più celebri),è promosso anche sotto il profilo meramente tecnico: la qualità delle animazioni varia da “incredibile” a “indistinguibile dalla realtà”, con un’attenzione certosina anche al più infinitesimale dettaglio e particolare. Menzione d’onore al comparto musicale: opening ed ending sono esaltanti e gli effetti sonori durante i match assolutamente credibili e realistici.

6599850_orig

Sia manga che anime stanno giustamente riscuotendo un enorme successo in Giappone e per come si è sviluppata la storia fino ad oggi, le potenzialità tutt’ora inespresse sul piano narrativo sono infinite, visto che la seconda stagione “chiude” un percorso iniziato alla fine della prima, ma tronca un importante torneo scolastico a metà, lasciando tutti col fiato sospeso.

Per i “Corvi” (il soprannome del team Karasuno), la strada verso la gloria è ancora molto lunga, con grande beneficio di noi spettatori, che potremo godere ancora per parecchio tempo di uno dei migliori anime sportivi della storia dell’animazione nipponica.



Players è un progetto gratuito.

Se ti piace quello che facciamo, puoi supportarci (o offrirci una birra) comprando musica, giochi, libri e film tramite i link Amazon che trovi negli articoli, senza nessun costo aggiuntivo.

Grazie!
More from Andrea Chirichelli

Press Release, Vol.2

Nuovo episodio per Press Release. Cose bellissime. Ma che dico, bellerrime! Players...
Read More