10 giochi che avrei voluto vedere nel Nintendo Mini-SNES e che invece non ci saranno

Ah, Nintendo. quante volte è stata data per morta nel corso degli anni? Ho perso il conto. E invece è sempre lì, pronta a risorgere dalle ceneri. Prendiamo i Classic Mini. Sulla carta un’idea a originalità zero, ma che, confezionata e comunicata come si deve, ha spaccato il mercato, col risultato che un mese il mini NES ha venduto più di PS4 e XboxOne. Roba da pazzi.

Ora che è stato annunciato il mini SNES (o mini Super Famicom), i retrogamer di tutto il mondo sono impegnati in un serrato dibattito inerente i titoli presenti nella “console”. Stavolta, secondo il credo comune, agli occidentali è andata meglio che ai giapponesi. Fatti salvi i titoli in comune, i primi si beccano Punch-Out, Castlevania, Earthbound, Dream Course or Street Fighter® II Turbo: Hyper Fighting, mentre i secondi Panel de Pon, Fire Emblem 3, Legend of Mystical Ninja, Super Soccer, and Super Street Fighter II.

Detto questo però ci sono parecchi titoli la cui esclusione “assoluta”, grida vendetta. Noi ne abbiamo scelti 10.

Chrono Trigger: Probabilmente il miglior RPG disponibile nella softeca SNES e considerando quanto è ricca l’offerta di titoli di quel genere, questa è proprio un’assenza imperdonabile.

Perfect 11/International Super Star Soccer Deluxe:Il miglior titolo calcistico di sempre, punto.

Donkey Kong Country 2: Nettamente migliore rispetto al già splendido predecessore. Un titolo praticamente perfetto che spinge lo SNES a livelli impensabili e incredibili.

Uniracers:Uno dei titoli più sottovalutati della softeca SNES, uscito per sua sfortuna quando molti giocatori erano già entrati in fase di dipendenza da Playstation, avrebbe meritato un recupero.

Sim City:La migliore versione in assoluta del classico di Maxis è proprio quella per Nintendo, che risulta più ricca, completa e graficamente gradevole rispetto alle controparti Amiga, Pc, e computer 8-bit.

Pilot Wings:Altra assenza clamorosa, specie se si pensa che questo gioco, assieme a F-Zero, rappresentò al tempo il gioco da far vedere per mostrare le potenzialità del celebre Mode-7

Area 88/UN Squadron:Uno dei migliori shoot’em up orizzontali per SNES, capace di ridicolizzare i più blasonati (allora) Super R-Type e Super E.D.F.

Actraiser:Il 99% degli acquirenti non ci capì assolutamente nulla, ma il titolo resta una pietra miliare tra le prime uscite per SNES.

Super Tennis: Il miglior tennis di sempre, almeno prima dell’arrivo di Virtua Tennis e Top Spin.

Axelay:Il miglior shoot’em up disponibile per SNES.



Players è un progetto gratuito.

Se ti piace quello che facciamo, puoi supportarci (o offrirci una birra) comprando musica, giochi, libri e film tramite i link Amazon che trovi negli articoli, senza nessun costo aggiuntivo.

Grazie!
More from Andrea Chirichelli

Melancholia: It’s the end of the world as we know it

Dramma familare o disaster-movie? Scontro fra sorelle o tra pianeti? L'incipit di...
Read More