Il 24 novembre 1998, quando in Italia Internet era ancora una cosa per pochi ma in America era già per molti, ci fu un’acquisizione molto, molto importante: AOL comprò Netscape, che per molti pionieri del web (me compreso) rappresentò a metà degli anni ’90 un’ottima alternativa al pessimo Explore di Microsoft. AOL pagò 4,2 miliardi di dollari ma entrambe le compagnie, nel giro di pochi anni si trovarono con un pugno di mosche in mano: Netscape venne surclassato da Explore, e AOL non divenne il gigante dell’industria 2.0 che tutti si aspettavano.

La news dell’epoca

Come venne data in Italia (Repubblica già era all’avanguardia nello sbagliare le previsioni e proporre informazioni approssimative)

Un paio di documentari, per chi fosse interessato.



Players è un progetto gratuito.

Se ti piace quello che facciamo, puoi supportarci (o offrirci una birra) comprando musica, giochi, libri e film tramite i link Amazon che trovi negli articoli, senza nessun costo aggiuntivo.

Grazie!
, ,
Andrea Chirichelli

Classe '73. Giornalista da tre anni, ha offerto il suo talento a riviste quali Wired, Metro, Capital, Traveller, Jack, Colonne Sonore, Game Republic e a decine di siti che ovviamente lo hanno evitato con anguillesca agilità. Ha in forte antipatia i fancazzisti, i politici, i medici, i giornalisti e soprattutto quelli che gli chiedono foto.

Similar Posts
Latest Posts from Players