Svelato l’ingresso di Google nel mondo del gaming: si chiama Stadia, NON è un console fisica, ma un servizio in streaming che debutterà in Nord America e in Europa nel corso del 2019. A detta di Google, funzionerà su qualsiasi supporto esistente e permetterà di raggiungere i 60fps a 4K di risoluzione. Stadia si affiderà ai data center di Google per funzionare (in base a quanto dichiarato, Stadia offre maggiore potenza di PS4 Pro e Xbox One X combinate), quindi i giochi giraranno al massimo del dettaglio anche se avete un Vic 20 in casa (più o meno). Non sarà necessario un set-top-box per farlo funzionare, mentre è stato presentato un (orribile) pad dedicato. Stadia Games and Entertainment sarà uno studio first party che realizzerà giochi ad hoc, mentre l’elenco dei publisher che renderanno disponibili i loro giochi è ancora sconosciuto. Il prezzo dell’abbonamento è sconosciuto così come la data di release ufficiale.



Players è un progetto gratuito.

Se ti piace quello che facciamo, puoi supportarci (o offrirci una birra) comprando musica, giochi, libri e film tramite i link Amazon che trovi negli articoli, senza nessun costo aggiuntivo.

Grazie!
, ,
Andrea Chirichelli

Classe '73. Giornalista da tre anni, ha offerto il suo talento a riviste quali Wired, Metro, Capital, Traveller, Jack, Colonne Sonore, Game Republic e a decine di siti che ovviamente lo hanno evitato con anguillesca agilità. Ha in forte antipatia i fancazzisti, i politici, i medici, i giornalisti e soprattutto quelli che gli chiedono foto.

Similar Posts
Latest Posts from Players