A quanto pare Netflix si è resa conto che il fandom di Evangelion è duro a morire e ha preso atto che mandare in onda una versione oggettivamente incomprensibile, frutto del “pittoresco” adattamento ad opera di Cannarsi (messo alla berlina anche dal direttore del doppiaggio, Fabrizio Mazzotta) avrebbe comportato una perdita economica notevole.
Resta il mistero sul perchè un’azienda normalmente professionale come Netflix abbia affidato l’adattamento di uno degli anime più importanti di sempre ad uno personaggio il cui lavoro era già stato in passato oggetto di discussioni.
Speriamo che qualcuno avverta anche Lucky Red, già che ci siamo.

Cosa dire se non…NESSUNA RECALCITRANZA!



Players è un progetto gratuito.

Se ti piace quello che facciamo, puoi supportarci (o offrirci una birra) comprando musica, giochi, libri e film tramite i link Amazon che trovi negli articoli, senza nessun costo aggiuntivo.

Grazie!
Andrea Chirichelli

Classe '73. Giornalista da tre anni, ha offerto il suo talento a riviste quali Wired, Metro, Capital, Traveller, Jack, Colonne Sonore, Game Republic e a decine di siti che ovviamente lo hanno evitato con anguillesca agilità. Ha in forte antipatia i fancazzisti, i politici, i medici, i giornalisti e soprattutto quelli che gli chiedono foto.

Similar Posts
Latest Posts from Players