Massimiliano Lanzidei è nato a Roma nel 1967, ma vive da sempre a Latina. Dopo la laurea in Sociologia dell’Organizzazione lavora per 25 anni nel commercio e nella logistica. Nel frattempo con l’Anonima Scrittori entra a gamba tesa sulla nascente scena della webletteratura degli anni Zero. Su carta stampata ha curato le antologie Storie di (r)esistenza (L’argonauta, 2008) e Il bit dell’avvenire (Tunué, 2009). Collabora con lo scrittore Premio Strega Antonio Pennacchi (editor per Storia di Karel – Bompiani, Camerata Neandertal – Baldini & Castoldi, Canale Mussolini Parte Seconda – Mondadori). È sceneggiatore, insieme a Graziano Lanzidei, del graphic novel Canale Mussolini (Tunué, 2014, seconda edizione 2016).

Mater Dolorosa: 30 anni di Dylan Dog

Ho abbandonato Dylan Dog molto prima – questo deve essere chiaro da subito – del suo creatore Tiziano Sclavi.
Erano passati quasi sette anni dall’uscita di quel famoso numero uno in cui...

Tre fratelli magri

Lorenzo Pavolini – qualora ci fosse bisogno di ribadirlo – è uno scrittore vero.
La conferma viene dal suo ultimo libro – Tre fratelli magri, uscito per i tipi della casa editrice...